Progetti
Work in progress

SCUOLA VIVA

LO STORYTELLING

Siamo quasi giunti al termine del percorso di alternanza scuola-lavoro. L'attività, in attuazione al progetto Scuola Viva della Regione Campania, ci ha visti coinvolti in uno dei corsi proposti dall'Istituto Mattei di Caserta per la sezione Cinema e Televisione. Fieri dell'ottimo lavoro, che si sta concludendo, un sincero grazie alla grande disponibilità e professionalità dei Dirigenti scolastici, allo splendido team di professori e collaboratori, ma soprattutto ai ragazzi che sono i protagonisti indiscussi del progetto.

BACKSTAGE

Location:

 MUSEO DEL GLADIATORE

ANFITEATRO CAMPANO
BELVEDERE DI SAN LEUCIO



Introduzione al linguaggio

AUDIOVISIVO E SCRITTURA

PROGRAMMA

Durata corso: 18 lezioni

Durata lezione: 4 ore

Frequenza: 2 lezioni a settimana

Data di partenza: Marzo 2017

Prima lezione. 4 ore di introduzione generale sul cinema, sulle "tre fasi" che compongono il film e sui reparti che si affiancano durante la produzione:

  • Presentazione dei docenti, obiettivi del corso e familiarizzazione con gli studenti
  • Panoramica veloce su soggetto, sceneggiatura, trattamento. Produzione, ruoli coinvolti nell'iter cinematografico, post-produzione.
  • Tempo extra, visione e commento di alcune scene tratte da famosi film.

Seconda lezione. Visione e commento del film Drive di Nicholas Winding Refn:

  • Proiezione del film Drive
  • Dibattito e impressioni soggettive degli studenti
  • Analisi di sceneggiatura e regia.

SPIELBERG E MALICK A CONFRONTO.

Terza lezione. Visione e commento del film "Salvate il Soldato Ryan" di Steven Spielberg.

  • Proiezione de "Salvate il Soldato Ryan".
  • Dibattito e impressioni soggettive degli studenti
  • Analisi di sceneggiatura e regia.
  • Quarta lezione. Visione e commento del film "The Thin Red Line" di Terrence Malick.
  • Proiezione de "The Thin Red Line".
  • Dibattito e impressioni soggettive degli studenti
  • Analisi di sceneggiatura, regia e comparazione finale con il cinema di Spielberg.

SOGGETTO E SCENEGGIATURA - COME SI SCRIVE UNA STORIA.

Quinta lezione. Si partirà dalla fase critica della pre produzione, perché non ci sono magie registiche che reggono dinanzi a una storia mal scritta.

  • Cosa è un soggetto e come si scrive.
  • Cosa sono scaletta e trattamento.
  • Cosa è una sceneggiatura e come si scrive; All'americana, all'Italiana e alla francese.
  • Lo spoglio della sceneggiatura: cos'è e a cosa serve.

COME SI GIRA UN FILM? - LA PRECISIONE TECNICA CHE PRECEDE LA MAGIA.

Sesta lezione. Cosa è il linguaggio cinematografico? In base a cosa si sceglie un'ottica piuttosto che un'altra? Parliamo di inquadrature e dei mezzi utilizzati per girarle, della "scansione filmica", e dei differenti tipi di inquadratura e stili di regia.

  • Stili di regia e movimenti di macchina
  • Strumentazione utilizzata nel cinema
  • Scansione filmica e tipi di inquadrature

Settima lezione. I reparti che si affiancano nell'iter cinematografico

  • Visione di scene e dietro le quinte di alcuni film famosi, come Alien, Terminator, Avatar, Signore degli Anelli, utili a una maggiore comprensione delle differenti figure professionali.
  • Panoramica su ciascuna professionalità (produttore, regista, direttore della fotografia, scenografia, trucco, elettricisti ecc ecc.)
  • Esercizio in classe: spoglio di una sceneggiatura desunto da una scena.

IL MIGLIOR MODO PER IMPARARE E'... FARE.

Ottava lezione. Perché la teoria abbia davvero senso c'è bisogno di metterla in pratica, e lo faremo. Grazie ad attrezzatura audio/video proveremo assieme a eseguire movimenti di macchina, e vi faremo vestire i panni di attori e tecnici.

  • Divisione in gruppi degli studenti. Ogni gruppo si allenerà nella produzione della sceneggiatura di una piccola scena
  • Lettura e correzione delle scene.

Nona lezione. Attrezzatura video e regia sul campo.

  • Gli studenti toccheranno con mano alcune attrezzature video
  • Esercitazione sui movimenti di macchina

Decima lezione. Basi di direzione della fotografia

  • I tipi di illuminazione nel cinema, possibilità di usare una luce da set
  • impostare un'inquadratura e settaggio della reflex

Undicesima lezione. Comparto audio

  • Prova di attrezzatura audio
  • I ruoli del microfonista e del fonico: prova sul campo

Dodicesima lezione. Girare una scena

  • Gli studenti gireranno una scena con le competenze di base apprese

Tredicesima lezione. Girare una scena in esterna

  • giriamo una scena in esterna con luce naturale

Quattordicesima lezione. Basi di montaggio Premiere. La giustapposizione di inquadrature o arte del montaggio è un'altra fase assolutamente cruciale dell'iter cinematografico, quindi monteremo le scene che gireremo con programmi di montaggio professionali, utilizzati anche nella produzione delle serie TV che tanto amate.

  • Teoria del montaggio
  • montaggio delle scene girate insieme

Quindicesima lezione. Conclusione del montaggio e riepilogo generale

  • Dibattiti, domande e chiarimenti su qualsiasi aspetto del corso.

VISUAL STORYTELLING: QUANDO LE IMMAGINI DIVENTANO NARRAZIONE

Sedicesima lezione. Storytelling: le immagini ed i video permettono di comunicare in modo rapido ed immediato il vostro messaggio, in modo durevole ed efficace.

  • Definizione e fondamenti dello Storytelling, disciplina utile ed efficace sia nel marketing che nella comunicazione.
  • Etica dello Storytelling ed analisi dei casi studio.
  • Modelli narrativi.

Diciassettesima lezione. Visual Storytelling

  • Le competenze dello storyteller: editing, composizione immagini e fotografia, web e social media.
  • Applicazioni trans mediali del visual storytelling: commerciali, politiche, etiche, sociali, pubblicitarie.
  • Progettazione di un video promozionale.

Diciottesima/diciannovesima/ventesima lezione. Visual Storytelling

  • Realizzazione del progetto.

Documentari d'arte


Il patrimonio culturale materiale (artistico, ambientale e paesaggistico) ed immateriale (tradizioni) del nostro territorio è una risorsa di inestimabile valore sia per la formazione dei cittadini, sia per l'influenza sulle attività produttive ed economiche, a livello locale, nazionale ed internazionale. Il nostro progetto mira a realizzare un avvicinamento emozionale, a riconoscere il suddetto patrimonio come "bene comune" ed "heritage", rendendo partecipe il pubblico dire nella valorizzazione e promozione dei beni del proprio paese e favorendone la giusta risonanza extra territoriale, nazionale ed internazionale, con la distribuzione su vasta scala nelle maggiori reti televisive mondiali (canali tematici).